Statica e dinamica degli arti inferiori: un approccio olistico alle complesse interazioni tra vasi e postura

Statica e dinamica degli arti inferiori: un approccio olistico alle complesse interazioni tra vasi e postura

149,00
o 3 rate da 49,67€ senza interessi.
Disponibilità immediata
ATTENZIONE:ogni corso può essere svolto una sola volta ai fini dell’aggiornamento e non deve essere acquistato più volte.

In sintesi

  • Destinatari:Fisioterapisti, Infermieri, Medici tutti, Tecnici ortopedici
  • Modalità:Online
  • ID ECM:402876
  • Obiettivo Formativo:10
  • Data inizio:01/02/2024
  • Durata:16 ore
  • Attestato rilasciato:Attestato ECM
  • Da fruire entro:31/12/2024
  • Crediti:24

Offerte

Prezzo totale:
109,00184,00
Risparmi € 75,00 (-41 %)
Prezzo totale:
99,00174,00
Risparmi € 75,00 (-43 %)

Informazioni aggiuntive

Piano formativo ECM 2024

I moduli sono pubblicati progressivamente sulla rivista Ortopedici e Sanitari e contestualmente fruibili online.

Le varie sezioni del corso ECM affrontano le principali patologie vascolari ponendo particolare attenzione alle interazioni tra apparato vascolare e muscolo-scheletrico, fornendo allo specialista ed agli operatori sanitari coinvolti i mezzi per affrontare in maniera consapevole non solo la malattia o la complicanza di propria competenza ma considerando appieno ogni sfaccettatura del proprio intervento nella gestione complessiva del quadro.

 

Obiettivi formativi

Lo studio e la valutazione clinico-strumentale delle patologie vascolari degli arti inferiori, quale che ne sia l’origine ed il distretto interessato, arterioso, venoso, linfatico o misto, non può prescindere dalla considerazione dei complessi rapporti con l’apparato muscolo-scheletrico e con le problematiche posturali ad esso connesse.

La corretta articolarità, la deambulazione, la stessa efficacia respiratoria, la presenza di comorbilità locali osistemiche, per non parlare di sovrappeso, obesità, sedentarietà, sono tutti fattori che possono determinare o influenzare pesantemente la gestione e la prognosi.
Il corso si prefigge lo scopo di fornire agli operatori sanitari conoscenze a mezzi per poter considerare e valutare appieno le varie interazioni per poter affrontare in maniera “olistica” il paziente vascolare.

  • Studiare i contenuti dei moduli didattici.
  • Superare i test di apprendimento alla fine dei singoli moduli. Ogni test è considerato valido se la percentuale delle risposte corrette è di almeno 75% .
  • Compilare il questionario di gradimento (obbligatorio a fine percorso).
  • Scaricare e stampare l’attestato.

PIATTAFORMA DI EROGAZIONE

Il corso si svolge su http://ecm.accademiatn.it/

MODULO DIDATTICO 1 - IL PIEDE VASCOLARE: ARTERIE VENE E LINFATICI

AUTORE: Guido Arpaia


MODULO DIDATTICO 2 - L’INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA

AUTORE: Guido Arpaia


MODULO DIDATTICO 3 - PATOLOGIE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO: LE MALATTIE DELLE ARTERIE

AUTORE: Guido Arpaia


MODULO DIDATTICO 4 - IL LINFEDEMA

AUTORE: Rinaldo Caldirola


MODULO DIDATTICO 5 - DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEGLI EDEMI DEGLI ARTI INFERIORI

AUTORE: Guido Arpaia


MODULO DIDATTICO 6 - I PROBLEMI POSTURALI ED IL COINVOLGIMENTO DEL PIEDE

AUTORE: Andrea Lauria


MODULO DIDATTICO 7 - LE MANIFESTAZIONI DELLE PROBLEMATICHE MUSCOLO-SCHELETRICHE DEL PIEDE

AUTORE: Giuseppe Castoldi


MODULO DIDATTICO 8 - LA MALATTIA DEL PIEDE DIABETICO

AUTORE: Veronica Vilei



RAZIONALE SCIENTIFICO

Le malattie vascolari rappresentano tutt’ora la prima causa di morbilità nella popolazione generale e non devono mai essere considerate come situazione confinata al sistema interessato ma sempre come espressione di complesse interazioni locali e possibili indicatori di patologie sistemiche ed a rischio per complicanze anche gravi e potenzialmente fatali.

Si pensi al grave rischio vascolare rappresentato dalle arteriopatie, alle potenziali ed invalidanti complicanze di una insufficienza venosa cronica mal affrontata, ad un linfedema inquadrato tardivamente ed evoluto.

In presenza di comorbilità i quadri si complicano ulteriormente e rendono la gestione del paziente ancora più complessa e difficile.

PIANO FORMATIVO ECM 2024

I moduli sono pubblicati progressivamente sulla rivista Ortopedici e Sanitari e contestualmente fruibili online.

Le varie sezioni del corso ECM affrontano le principali patologie vascolari ponendo particolare attenzione alle interazioni tra apparato vascolare e muscolo-scheletrico, fornendo allo specialista ed agli operatori sanitari coinvolti i mezzi per affrontare in maniera consapevole non solo la malattia o la complicanza di propria competenza ma considerando appieno ogni sfaccettatura del proprio intervento nella gestione complessiva del quadro.

OBIETTIVI FORMATIVI

Lo studio e la valutazione clinico-strumentale delle patologie vascolari degli arti inferiori, quale che ne sia l’origine ed il distretto interessato, arterioso, venoso, linfatico o misto, non può prescindere dalla considerazione dei complessi rapporti con l’apparato muscolo-scheletrico e con le problematiche posturali ad esso connesse.

La corretta articolarità, la deambulazione, la stessa efficacia respiratoria, la presenza di comorbilità locali osistemiche, per non parlare di sovrappeso, obesità, sedentarietà, sono tutti fattori che possono determinare o influenzare pesantemente la gestione e la prognosi.

Il corso si prefigge lo scopo di fornire agli operatori sanitari conoscenze a
mezzi per poter considerare e valutare appieno le varie interazioni per poter affrontare in maniera
“olistica” il paziente vascolare.