Thomas Myers ha studiato direttamente con Ida Rolf, Moshe Feldenkrais e con Buckminster Fuller, oltre che con numerosi altri maestri riconosciuti della terapia manuale e del movimento. Il suo lavoro è influenzato dagli studi sul movimento craniale, viscerale e intrinseco che ha compiuto presso alcune scuole europee di osteopatia. Viaggiatore instancabile, per trent’anni ha praticato la terapia manuale integrativa in una varietà di ambienti clinici e culturali: per 10 anni a Londra, ha lavorato anche ad Amburgo, Roma, Nairobi e Sydney, oltre che in numerose località degli Stati Uniti. È tra i membri fondatori dell’International Association of Structural Integrators (IASI). Vive sulla costa del Maine, dove con i suoi collaboratori si occupa di certificazioni professionali, mentre continua a tenere corsi a livello internazionale.