I Bambini Indaco

Formato: Cartaceo

Risparmia il 0%

Prezzo:
14,50 € New

I Bambini Indaco

Una nuova evoluzione della razza umana

II edizione
Pagine:
336
Formato:
13.5 x 20.5 cm
ISBN:
9788862295925
Rilegatura:
Brossura
Data pubblicazione:
03/2013
Editore:
MGE - Macro Gruppo Editoriale
Argomenti:
Pediatria, Psicologia, Pediatria, Bambini, Psicologia e Psicoterapia

Descrizione

La maggior parte delle persone tende a considerare l’essere umano e l’umanità nel suo insieme come un modello statico e non in evoluzione. Nei bambini di oggi invece, stanno emergendo in misura sempre più frequente nuove caratteristiche e modelli di comportamento. Il fenomeno è in continua espansione e questi bambini veramente speciali rappresentano una grande percentuale di quelli che attualmente nascono in tutti i paesi del mondo.
I Bambini Indaco sembrano dotati di un nuovo patrimonio genetico, di straordinari e rari attributi psicologici molto diversi da quelli riscontrati fino ad ora e potrebbero realmente rappresentare il prossimo livello dell’evoluzione umana.
I Bambini Indaco sono anticonformisti rispetto ad ogni sistema, precoci, intuitivi, creativi, innovatori, sensitivi. Faticano ad accettare metodi educativi tradizionali e rifiutano a priori l’autorità di genitori e insegnanti. Troppo spesso a questi bambini vengono diagnosticati disturbi dell’apprendimento e dell’attenzione e iperattivismo. A volte vengono narcotizzati con psicofarmaci come il Ritalin per frenare la loro esuberante energia, giudicata eccessiva.
Per aiutarli a raggiungere l’equilibrio e l’armonia, è necessario che genitori e insegnanti diventino consapevoli delle loro eccezionali caratteristiche e instaurino un rapporto basato su amore, rispetto e benevolenza; infatti atteggiamenti rigidi e repressivi possono provocare reazioni imprevedibili, talvolta anche molto violente, e causare gravi danni psicologici.
Medici, educatori, psicologi, spiegano il fenomeno dei Bambini Indaco per aiutare a identificare le strategie utili e proporre ai genitori alternative naturali agli psicofarmaci. Metodi, resoconti, commenti, storie di esperti qualificati che si occupano dell’infanzia.
La nostra cultura è basata sul concetto di evoluzione, che però si riferisce solo al passato: l’idea dell’arrivo, sul pianeta, di una nuova coscienza umana, non è facilmente ammissibile.
Un libro fondamentale per i genitori e gli educatori di bambini particolarmente intelligenti e attivi e di Bambini Indaco!

Gli autori

Jan Tober

Jan Tober, insieme al suo compagno spirituale Carroll Lee, ha iniziato il "gruppo di luce di Kryon" a Del Mar nel 1991. Ora i due tengono conferenze in tutto il mondo con un numerosissimo pubblico che li segue. Jan è stata un'attiva metafisica per tutta la sua vita, oltre alla sua profonda esperienza musicale; ora si concentra sul cambiare le vite delle persone attraverso i suoni ed i colori. I suoi seminari su "Suono/colore" sono parte dei seminari di Kryon in tutto il mondo insieme alle sue meditazioni guidate. Oltre a viaggiare per il mondo per difondere il lavoro di Kryon, Jan ha anche partecipato alla presentazione di Kryon per tre volte alle Nazioni Unite.

Lee Carroll

Lee Carroll, californiano, laureato in ingegneria e imprenditore, ha vissuto la vita di ogni comune uomo d'affari americano del XX secolo fino al 1989, quando, a 48 anni, ebbe la prima comunicazione di Kryon.
Assolutamente estraneo a ogni conoscenza new-age, decise di pubblicare i messaggi che aveva ricevuto solo tre anni dopo.
Nel 1993 vennero pubblicate le prime canalizzazioni contenute ne I Tempi Finali.
Da allora i messaggi di Kryon canalizzati da Lee Carroll sono stati raccolti in diversi libri tradotti e pubblicati in decine di diverse lingue.
Lee Carroll e la sua compagna spirituale, Jan Tober, hanno iniziato il "gruppo di luce di Kryon" a Del Mar nel 1991. Ora tengono conferenze in tutto il mondo con un numerosissimo pubblico che li segue.
Nel 1995, fu chiesto a Lee Carroll di presentare Kryon alle Nazioni Unite a New York ad un gruppo chiamato Società per l'illuminazione e la trasformazione.
Il meeting fu accolto così bene che fu invitato nuovamente nel 1996 e nel 1998 a presentare il suo messaggio d'amore.